Attualità | Il racconto, il punto, il commento dei fatti

Giornata Mondiale dell’Amicizia

Chi trova un amico, trova un tesoro ( Proverbio antico )

Premessa: la mia carriera di amante della scrittura e futura giornalista nasce con due temi alle elementari rispettivamente riguardanti uno l’amicizia e l’altro la lettura.

Ecco che da lì deve essere nato il mio inimicamento di buona parte di chi mi stava attorno: i miei compagni di scuola. Sicuramente ci saranno stati molti altri motivi, a me ancora oscuri, ma fu così che capii sempre molto la teoria ma ben poco la pratica. E a tutt’oggi è così.

La causa non l’ho mai individuata o forse si… e sono gli altri che non si rendono conto di qualche involontaria
( fino a prova contraria mi rifaccio al beneficio del dubbio anche se la risposta dentro di me la so già 😈 ) presa di posizione nei miei confronti per il modo molto leale con il quale mi presento e agisco ( siatelo un 10% in meno, non date mai il massimo finché non siete sicuri), forse è stata la visione poetica e facile dell’amicia che mi hanno inculcato i miei grazie anche al bombardamento musicale della hit di quegli anni scritta da Dario Baldan Bembo “L’amico è”.

Insomma la mia storia di tradimenti e poca fiducia nel genere umano inizia da lontano. Vi svelo la curiosità: è migliorato qualcosa nel tempo … bèh per alcune persone si, per altre meno. Quelle pochissime che mi tengo ad oggi strette è perchè hanno saputo passare la mia corazza di Capricorno ( ma non solo ) e prendersi la mia estrema fiducia. ( e spero la mantengano ).

Prima di passare alla lunga lista di esemplari False Friends ( da intendersi non con l’accezione inglese…ma proprio all’Italiana 😈) chiarisco che la mia idea di amico è sempre quella che Baldan Bembo descrive bene nella sua hit datata con variazioni sul tema, dati oggi da quelli che sono i rapporti nati online ( porca miseria, me ne sono nati più sinceri tra quelli online che de visu. Che non ve piace il mio viso? 😂)

Foto di Natalie Pedico su Unsplash

Chi è amico?

chi ti supporta,( nel mio caso anche sopporta ci sta bene 😂)
chi non ti giudica,
chi è sempre pronto a tenderti la mano,
chi ti difende in pubblico e, se ci fosse da cazziarti, lo fa in separata sede,
chi ti rispetta, ti vuole bene indipendentemente da come sei e da scelte e ideologie che hai

Ma veniamo a chi non è ( con qualche esempio successo veramente):

📌chi ti emargina ( parliamo di quando durante l’estate si stava costituendo la classe delle medie e tutti i miei compagni con le rispettive madri, pur di non chiamare la mia si sono fatti mettere in una classe ed io eccedevo e finiì in un’altra )

📌chi ti sfrutta ehehe con la storia del “sei un’amica” ho visto più sfruttamento in diversi momenti della vita che ringraziamento per l’aiuto ( eh perché con le scuse bone … arrivano tutti)
chi ti fa i sorrisi e dietro te ne dice di ogni

📌chi ostacola le tue scelte con piazzate pubbliche in piazza, urlando e dicendo che, poiché amica, avrei dovuto rispettare la loro persona e non scegliere di andarmene in altre città (a parte tutto li riapriamo sti “180” )

📌chi,pur invitandoti a cena e diventi “scegli pure il giorno” … se giustifica con “Eh, no. Quel giorno devo uscire con le mie amiche” … Ah, grazie … buon rendere e a mai più.

📌 chi, facendo parte della tua stessa associazione, confessandoti ciò che pensa che non vada perchè tu hai anche un ruolo li dentro, se rimagna ( eh, si in romanesco rende meglio ) tutto in riunione dicendo quasi che so’ na pazza e facendo intendere che volevo arrivare ai piani ancora più alti: ma ddde che? Ma dove? Già me stava stretto e stavo a disagio il ruolo che avevo pur stringendo i denti per spirito di abnegazione verso il lavoro e gli impegni

Direi che per un primo pezzo sulla giornata in questione cinque punti su cosa non è proprio l’amico bastano e avanzano.

Voglio rassicurarvi che ora sono per i “pochissimi”, “fidatissimi dopo attenta analisi” e per “pochi e ottimi”.

Il resto so’ conoscenze. Perché è giunta l’ora di dire basta a chi ti fa sentire Frankestein , tanto per rimanere in tema musicale.

E voi cosa ne pensate dell’amicizia? Avete avuto grandi delusioni? O avete solo trovato quelli buoni per tutta la vita?

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi